Italia, Germania
Friedrich Overbeck, 1828

Premio italo-tedesco per la traduzione

L’iniziativa

Nel 2007 l’Incaricato del Governo Federale per gli Affari Culturali e i Media e il Ministero degli Affari Esteri tedesco hanno istituito il Premio italo-tedesco per la traduzione con lo scopo di promuovere costantemente lo scambio intellettuale e culturale fra la Germania e l’Italia. Il premio celebra per la prima volta l’eccezionale lavoro svolto dalle traduttrici e dai traduttori letterari nel tradurre le novità editoriali pubblicate in Italia e in Germania. Simbolicamente, traduttrici e traduttori letterari costruiscono ponti linguistici per avviare e promuovere la comprensione e il riconoscimento fra le culture. Il premio intende onorare questo lavoro di mediazione, esaltando anche la traduzione come opera d’arte indipendente.

A essere premiate sono, dunque, le traduzioni letterarie particolarmente riuscite, che oltre alla straordinaria proprietà linguistica di un traduttore, mostrano anche un profondo studio concettuale ed estetico del testo e del suo autore. Sia il premio per la miglior traduzione che il premio per l’opera omnia sono dotati di 10.000 €. Le vincitrici e i vincitori vengono scelti da una giuria indipendente. 

 





Promotori


Partner